redirect

26 novembre 2010

Di tutorial e fiorellini crochet

Come promesso, ecco il tutorial fotografico (e non) su come fare un piccolo fiore all’uncinetto.

[ Io, per esempio, l’ho utilizzato qui,qui, qui e qui] ma forse facevo prima a scrivere che l’ho usato DAPPERTUTTO!

Queste spiegazioni sono dedicate a te, e solo a te, debuttante nell’arte dell’uncinetto! Non darò per scontato che tu  conosca i due o tre punti base che servono alla lavorazione del fiore, per cui se fossi completamente a digiuno di uncinetto ti rimando al link sottostante, dove troverai le spiegazioni (e i disegni) su come eseguire i vari tipi di punti.

Guida Uncinetto

Pronta, debuttante? Partiamo!

tutorial_ fiore_crochet_1

Esegui 4 catenelle. Nella sequenza fotografica vedrai come avviare la prima. Lascia  “penzolare” qualche centimetro di filo. Ti servirà alla fine per “assicurare” la tenuta del lavoro.

tutorial_fiore_crochet_2tutorial_fiore_crochet_3 Dopo aver lavorato le 4 catenelle …

tutorial_fiore_crochet_4Il cerchio, o anello che dir si voglia, appena formato sarà il centro del nostro fiore. Come da foto sottostante, avvia 3 catenelle e poi esegui 2 maglie alte doppie…

tutorial_fiore_crochet_5

tutorial_fiore_crochet_6 Di nuovo 3 catenelle e il primo petalo è quasi finito. Per concludere…

tutorial_fiore_crochet_7 tutorial_fiore_crochet_8 Continuerai la lavorazione per gli altri tre petali allo stesso modo: 3 catenelle, 2 maglie alte doppie, 3 catenelle, 1 punto bassissimo (tutti lavorati nell’anello centrale).

tutorial _fiore_crochet_9

Dopo aver fatto l’ultimo petalo, tira un po’ il filo (come nella foto sottostante).tutorial_fiore_crochet_10 Per essere sicura che il fiore non si disfi …tutorial_fiore_crochet_11Taglia i fili in eccesso e …

tutorial_fiore_crochet_12

Questo fiore crochet si presta a mille usi e mille variazioni. Può avere più di 4 petali (o di meno) e i petali stessi possono essere più corti (utilizzando la maglia alta invece della maglia alta doppia) o più lunghi (utilizzando la maglia alta tripla). Avvolgendo il suo centro con un filo a contrasto puoi trasformarlo in farfallina (per capire meglio guarda qui)

Se, cara debuttante, hai trovato qualche passaggio poco chiaro, chiedi pure spiegazioni. Sono qui per questo! :-))

Buona giornata a tutte, neofite o professioniste del crochet!

firmablog

29 commenti:

  1. Faccio parte delle crochettare un po' più esperte, ma appena vedo un tutorial con l'uncinetto mi ci fiondo.E' talmente tanto chiaro che dovrebbero riuscirsci proprio tutte a rifarlo ;-)

    RispondiElimina
  2. Io sono.. ehm.. una futura crocchettara!!! Nel senso che non ci ho mai provato!!! Ma ora.. ho una buona scusa per prendermi l'occorrente e provarci!!!
    Grazie di cuore per il bellissimo tutorial!!!

    RispondiElimina
  3. Anche se semplicissimi questi fiorellini sono davvero carini e si prestano davvero per diversi usi. Io sono innamorata delle tue palle di Natale decorate con lo spago.
    Proprio in questi giorni in fondo ad un cassetto dimenticate ho trovato 5 palle di polisterolo. Quando ho visto il tuo tutorial ho capito quale era il loro destino ^_^
    Grazie!
    Ti auguro una sorridente giornata!
    Ciao ciao
    Mopo

    RispondiElimina
  4. Fatto benissimo! Mi pare chiarissimo anche per chi fa i primi passi!
    Brava!

    RispondiElimina
  5. Io posso definirmi proprio una debuttante percui stasera provo a seguire il tuo tutorial e spero di riuscire nell'impresa..! Poi ti faccio sapere come è andata, un abbraccio e grazie infinite per questo regalo, avevo così voglia di imparare a fare i fiori!! buon we Kinà

    RispondiElimina
  6. Siiiii grazie grazie! Io non ho mai realizzato nulla con l'uncinetto, ma voglio imparare! Corro a comprare l'occorrente perché so dove mettere il mio primo fiorellino, rosso!

    RispondiElimina
  7. Non posso definirmi "crocchettara esperta" ma quando trovo un fiore a crochet da fare DEVO farlo... adoro i fiori all'uncinetto, li ho usati dappertutto ma questo piccino mi mancava:D
    Grazie e ciao

    Grazia

    RispondiElimina
  8. ok ci provo anche se so' che il risultato sembrera' un ragnio e non una rosa..praticamente negata..
    sei brava assaje!!!!!
    ciauuuu
    fede ::)

    RispondiElimina
  9. Me la cavo abbastanza bene con l'uncinetto ma... un tutorial è sempre utile!!! Grazie ;-)

    RispondiElimina
  10. Ehmmm...voglio provarci,quando ero piccola sapevo fare la catenella...ora il tempo di procurarmi i materiali e inizio con le tue splendidi spiegazioni...ti faccio sapere grazie

    RispondiElimina
  11. Sono contenta se questo tutorial vi potrà essere utile in qualche maniera e, ovviamente, la mia pagina su facebook aspetta le foto dei vostri esperimenti, a braccia aperte! :-))

    RispondiElimina
  12. Allora: approfittando della nanna di Valentina ci ho provato, davvero, ma il risultato è una via di mezzo tra un papavero appassito e una macchia di ketchup... Riprovo, riprovo e poi ti faccio vedé... Però porca miseria, che imbanatezza assoluta!!!

    RispondiElimina
  13. Ho aspettato con ansia questo tutorial :) Grazie Vannalisa! :***

    RispondiElimina
  14. bellissimo questo post, lo salvo subito!

    RispondiElimina
  15. anch'io sono una debuttante!!questo potrebbe essere uno dei miei mini primi progetti :)

    RispondiElimina
  16. Bene cara Maestra... provo anche il tuo... e se proprio non riuscirò neanche qui, altro che debuttante, il prossimo dovrà essere un tutorial per "ciofeche incompetenti" ;-D

    RispondiElimina
  17. @ Beta: Maestra, cara, non me l'aveva ancora detto nessuno. Esagerataaa! Comunque, questo è un tutorial per ciofeche incompetenti! ;-))) Ah ah ah! Scherzo, ovviamente! E comunque, con la manualità che ti ritrovi non credo proprio che avrai problemi a fare questo fiorellino.
    @ Antonella: ma no, cara, sono convinta che il tuo papavero appassito in realtà sia un fiore bellissimo. Aspetto di vederlo in tutto il suo splendore!
    @ Anna, Francesca e Lilly: se vi deciderete a farlo mi piacerebbe vedere il risultato!

    RispondiElimina
  18. Maestra...congratulazioni!!Davvero brava a spiegare.

    RispondiElimina
  19. Grazie Sandra, ma se sono maestra io allora lo siamo tutte! ;-)) Diciamo che mi piace far capire come faccio una cosa. Se poi ci riesco buon per chi capisce e buon per me! ;-))

    RispondiElimina
  20. Stupendissssimo! Molto easy e soprattutto... molto speedy!
    Grazie, ne farò un vagone!

    RispondiElimina
  21. Finalmente ho capito come farli e questo grazie a te||||
    Barbara

    RispondiElimina
  22. ciao,per chi è alle prime armi,è davvero molto utile il tuo tutorial ed anche ben fatto..bravissima

    Ti seguo e ti segno nei miei link, mi piace molto come lavori..

    baci

    RispondiElimina
  23. Grazie Federica e Barbara. E grazie, "stranamenteio". Apprezzo il vostro apprezzamento! ;-)))

    RispondiElimina
  24. e brava Vannalisa ... proprio il tutorial che cercavo! Sto iniziando in questi giorni ad imparare ad usare l'uncinetto e una bella spiegazione chiara come la tua è quello che mi ci voleva!

    RispondiElimina
  25. Ciao Vannalisa, ti ho scoperta grazie ad Antonella! Che dire...il tuo blog mi ha folgorata! E' stupendo!! Hai tanto talento, grazie di cuore per condividerlo con noi!

    ...questo fiorellino è troppo bello, l'ho metto nella lista infinita delle cose che vorrei fare!!! Grazie mille!

    RispondiElimina
  26. Grazie Sandra! Anch'io ho una mole enorme di progetti salvati in un paio di cartelle sul pc e che sono in attesa di realizzazione (e mi sa che continueranno ad esserlo per molto!) ;-)))

    RispondiElimina
  27. Grazie mille! E' bellissimo veder nascere "cose" dalle proprie mani. Ed è bello il principio della condivisione, facciamo circolare un pò di amore: io sono convinta che la crisi si combatte anche con la positività!! Simo

    RispondiElimina
  28. mi sembra molto chiaro, nonostante io sia una novellina!!! voglio provarci!!!!
    grazie!!!

    RispondiElimina

Dimmi cosa ne pensi. E grazie, grazie, grazie!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails